Video porno con polpi e serpenti: arrestato un australiano

Qui su crimeblog di episodi simili ne abbiamo riportati diversi: dalla donna che torturava i pesci rossi, al ragazzo che sodomizzava il cane in garage, fino alle perversioni di un giudice col pc pieno di video di zoofilia, ma questo fatto forse è ancora più strano. Un 48enne australiano è stato arrestato per il possesso di video porno con animali veramente improbabili: polpi, serpenti e tigri.

Rodney Scott McLagan, questo il nome dell'uomo al momento in carcere in attesa di giudizio, ha dichiarato di aver bisogno di filmati simili perché "si sente anche lui una bestia". Be', in verità non stento proprio a credergli.

Via | Metro.co.uk

  • shares
  • Mail