Truffe 899, l'inchiesta si allarga a Napoli e Milano

Ne avevamo parlato nelle scorse settimane per l'arresto del Presidente di Arezzo Calcio e oggi arrivano notizie fresche sull'inchiesta toscana per le truffe con i numeri a tariffazione speciale 899. Napoli rientra dalla finestra dopo che già in passato si erano svolte indagini per truffe simili, culminate con 45 ditte sequestrate delle 120 sotto inchiesta e 70 milioni congelati sui conti correnti. I dettagli su La Nazione, che spiega:

Il colosso della telefonìa, peraltro, aveva denunciato nel 2006 perdite per quindici milioni di euro dovute a ricariche illecite. Le indagini principali, condotte dalla Guardia di Finanza, erano quindi partite circa venti mesi fa sull’ipotesi di una maxifrode telematica, attuata attraverso la ricarica abusiva di 35 mila schede telefoniche a opera di dipendenti delle pulizie di una ditta che aveva in appalto i lavori al centro direzionale Telecom di Napoli.

La notizia segue quella del suicidio in carcere a Sollicciano di uno degli indagati, colpito dal provvedimento di custodia in carcere dopo l'udienza preliminare e vinto dalla durezza della situazione.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: