Viterbo, rapina in villa: Ausonio Zappa in coma irreversibile, fermati tre cittadini romeni

Bagnaia

Ancora una rapina finita in tragedia, stavolta a Bagnaia, in provincia di Viterbo: tre malviventi, già rintracciati dalle autorità, si sono introdotti di notte nell'abitazione di Ausonio Zappa, 81 anni, e dopo averlo rapinato del portafogli, forse nel tentativo di trovare un bottino più importante l'hanno pestato e ridotto in fin di vita.

L'anziano, fondatore delle scuole private Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e Nuova Accademia di Viterbo e figlio del giornalista Gianluca Zappa, è ora ricoverato in coma irreversibile all'ospedale di Viterbo, mentre i presunti rapinatori sono stati assicurati alla giustizia.

Si tratta di tre cittadini romeni al momento sotto interrogatorio presso la caserma dei carabinieri di Viterbo. Ne sapremo di più nel corso delle prossime ore.

Via | ViterboNews24

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: