Sant'Antioco, bimbo di 2 anni trovato morto e madre ferita a martellate: si cerca il compagno Igor Garau

Santantioco_viaCalasetta104

Tragedia familiare, in parte ancora avvolta nel mistero, questa mattina alla periferia di Sant'Antioco, comune di 10 mila abitanti nel Sulcis-Iglesiente, in Sardegna: un bimbo di 2 anni è stato trovato morto, mentre sua madre è stata ferita a martellate in testo.

E' accaduto intorno alle 8 di oggi. Daniela Sulas, 22 anni, si è presentata dai vicini di casa, ricoperta di sangue e con ferite alla testa, chiedendo loro di chiamare i soccorsi. In casa, ormai privo di vita, il figlio di appena 2 anni, deceduto in circostanze ancora da chiarire.

A colpire la donna, stando a quanto ricostruito dai militari, sarebbe stato il suo nuovo compagno, Igor Garau, 35enne disoccupato che al momento risulta latitante. Quando alla morte del piccolo, invece, è ancora prematuro fare ipotesi: il medico legale Roberto Demontis non ha riscontrato segni evidenti di violenza, ma saranno gli esami più approfonditi - già disposti dal sostituto procuratore presso il Tribunale di Cagliari, Maria Virginia Boi - a fornire maggiori dettagli.

Daniela Sulas è stata subito ricoverata in ospedale a Carbonia, non in pericolo di vita: sarebbe stata proprio lei a raccontare di unav violenta lite col compagno, non il padre del bimbo, e mettere così gli inquirenti sulle sue tracce.

L'uomo, secondo il racconto di alcuni testimoni oculari, si sarebbe allontanato a piedi dall'abitazione di via Calasetta 104. Le indagini, così come le ricerche dell'uomo, proseguono.

UPDATE: Igor Garau è stato trovato morto, impiccato ad un albero di fichi in località Su Pranu, a circa 500 metri dall'abitazione in cui stamattina si è consumata la tragedia.

Via | L'Unione Sarda

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: