Camorra, in manette vertici dei Casalesi: fermato anche il sindaco di San Cipriano d'Aversa

Enrico Martinelli

E' ancora in corso, da questa mattina all'alba, l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di alcuni soggetti ritenuti vicini al clan dei Casalesi e quindi indagati per associazione per delinquere di tipo camorristico.

Oltre a due figure di spicco del clan, Antonio Iovine e Enrico Martinelli, entrambi arrestati dopo un lungo periodo di latitanza, nel mirino degli inquirenti sono finiti l'attuale sindaco di San Cipriano d’Aversa (CE), Enrico Martinelli (omonimo del boss) e Francesco Paolella, docente di religione nonché consigliere di maggioranza del medesimo comune.

In manette anche sette persone affiliate al clan e facenti capo proprio a Iovine. Le indagini, come confermato dai carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta, sono state avviate dopo la scoperta di un pizzino che il boss Martinelli inviò a Enrico Fabiozzi, ex sindaco di Villa Literno ed ex consigliere regionale campano, nel quale si faceva il nome dell'attuale sindaco di San Cipriano d’Aversa.

Via | Interno18
Foto | ReporterWeb

  • shares
  • Mail