Omicidio Yara Gambirasio, le indagini portano a Gorno: controlli su due 20enni

Yara Gambirasio

Proseguono senza sosta, e per ora senza colpi di scena, le indagini sull'omicidio di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate di Sopra, uccisa il 26 novembre 2010. Gli inquirenti in queste ultime ore si stanno concentrando su Gorno, piccolo comune in provincia di Bergamo.

E' lì che li ha portati la pista del DNA rinvenuto sugli abiti della giovane vittima, in particolare un campione che ha almeno il 50 percento di particelle sovrapponibili con quello isolato dalle macchie di sangue trovate sugli slip di Yara.

I particolari sono ancora coperti dal più stretto riserbo, ma secondo fonti non confermate sembrerebbe che gli inquirenti abbiamo convocato in questura ben 200 persone residenti a Gorno, parenti vicini e lontani di due ventenni del posto. Uno di questi, si apprende, l'estate scorsa avrebbe frequentato in più occasioni la discoteca "Sabbie evolution" di Chignolo d’Isola, a poche centinaia di metri dal luogo in cui, nel febbraio dello scorso anno fu stato ritrovato il corpo di Yara.

Le indagini e i prelievi continuano.

Via | Il Giorno

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: