Napoli, rapina finisce su YouTube: i due giovani autori si sono costituiti

Spesso i criminali, piccoli o grandi che siano, hanno vita breve grazie ad internet: sempre più di frequente, infatti, vittime e autorità si ritrovano a fare appelli online chiedendo l'aiuto degli internauti, e più in generale della popolazione, per rintracciare gli autori di reati. Questo è uno di quei casi: il 28 febbraio scorso a Frattamaggiore, in provincia di Napoli, una casalinga di 58 anni è stata rapinata da due malviventi.

Il video è finito su YouTube, caricato dal figlio della donna che aveva anche offerto una ricompensa di 2 mila euro a chi avesse fornito informazioni sui due criminali. Parallelamente anche i carabinieri si sono messi sulle loro tracce, aiutati proprio dalle immagini che vedete qui sopra.

La fuga dei due è durata poche ore: ieri sera, quando hanno capito che le autorità erano quasi arrivati a loro, si sono presentati nella caserma di Arzano ed hanno confessato tutto: Angelo e Raffaele De Rosa, rispettivamente di 21 e 20, hanno ammesso le loro responsabilità, confermando di aver commesso il colpo utilizzando l'automobile del padre, la Citroen nera che vedete nel video.

A confermare la loro identità ci ha pensato la vittima, la cui testimonianza è stata fondamentale per incriminare i due giovani criminali, ora rinchiusi nel carcere di Poggioreale: le indagini dei militari sono ancora in corso per accertare altri colpi messi a segno dai due fratelli, uno già noto alle forze dell'ordine, l'altro incensurato.

Via | SkyTG24

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: