Omicidio Marco Zioni a Montespaccato: si costituisce padre bimbo conteso


Si è costituito stamattina dopo una settimana di latitanza M.L.P., il 19enne padre del bambino conteso che sarebbe all’origine dell’omicidio di Marco Zioni, ucciso con un colpo di pistola all'addome a Roma-Montespaccato, il 21 febbraio.

I carabinieri della compagnia di Trastevere in questi giorni avevano passato al setaccio i quartieri di Primavalle e Montespaccato senza riuscire a trovarlo. L'omicidio secondo la ricostruzione degli investigatori sarebbe avvenuto al culmine di una violenta lite scoppiata in strada tra due famiglie per l’affidamento di un nipote della vittima, il figlio di una sua cugina.

A M.L.P è stato notificato un decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Roma per le accuse di concorso in omicidio aggravato premeditato, detenzione e porto illegale di armi da sparo. Il giovane padre si trova ora recluso a Regina Coeli mentre le indagini continuano per identificare le altre persone coinvolte nell'omicidio.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail