Nuoro, scoperta piantagione di marijuana: sequestrate 1.100 piante

Nuoro. Almeno 1.100 piante di marijuana sono state sequestrate durante un raid nelle campagne di Bitti. Arrestato Fabrizio Demontis.

Una grande piantagione di marijuana è stata scoperto dalle forze dell'ordine a Epilora, nelle campagne di Bitti, in provincia di Nuoro, gestita a quanto pare dal 39enne Fabrizio Demontis, già noto alle forze dell'ordine per il suo coinvolgimento con la banda di Raffaele Arzu nella rapina al Monte dei Paschi di Siena del gennaio 2006, colpo durante il quale venne ucciso il carabiniere Donato Fezzuoglio.

L'uomo è stato sorpreso in un ovile nei pressi della piantagione, impegnato a occuparsi delle piantine e fare attività di controllo. Nell'ovile sono stati scoperti una valigetta contenente cinque passamontagna e diversi guanti di latrice, forse utilizzati per qualche colpo, un fucile calibro 22 con matricola abrasa e 60 cartucce.

La piantagione poteva beneficiare di un sofisticato sistema di irrigazione e all'attivo delle forze dell'ordine contava almeno 1.100 piantine di marijuana su una superficie di circa tre ettari. Alcune delle piante arrivavano a un altezza di oltre 2 metri ed erano pronte per essere tagliate e lavorate prima di essere immesse sul mercato.

Demontis, originario di Escalaplano e già condannato a sei anni e otto mesi di carcere per un'altra rapina, è stato arrestato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail