Milano, nascondeva 3,5 chili di cocaina in bustine di integratori: arrestato

Milano. Il 26enne era atterrato in Italia dall'Ecuador portando con sé 3,5 chilogrammi di cocaina purissima. E' stato arrestato per traffico internazionale di stupefacenti.

Un operaio originario dell'Ecuador e residente a Sesto San Giovanni è stato arrestato dalla guardia di finanza all'aeroporto di Linate mentre cercava di far entrare in Italia 3,5 chilogrammi di cocaina purissima nascosta in bustine di integratori alimentari.

Il 26enne era atterrato a Linate da Guayaquil, in Ecuador, portando con sé due grosse valigie imbarcate in stiva. Al loro interno c'erano quattro grosse scatole di cartone apparentemente contenenti degli integratori alimentari, ma ad un primo controllo gli esperti della dogana hanno notato qualcosa di sospetto.

E' bastato un controllo più approfondito per svelare l'arcano. Le bustine erano state accuratamente sigillate, ma risultavano più gonfie del normale, più pesanti rispetto a quanto indicato sulle confezioni. E infatti al loro interno era stata nascosta la cocaina, almeno 3,5 chili di droga purissima pronta per essere immessa sul mercato.

Il giovane operaio è stato prontamente arrestato con l'accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e condotto nel carcere di San Vittore a disposizione dell'autorità giudiziaria. La droga è stata posta sotto sequestro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail