Teramo: pensionato uccide donna di 40 anni davanti alle figlie

L'omicidio è avvenuto in un condominio popolare di Bellante Stazione. La vittima è Felicia Mateo, in manette il 70enne Mario Ciabattoni.

AGGIORNAMENTO 14.29 - L’ultima lite tra la vittima e il pensionato si sarebbe verificata intorno alle 4 del mattino. I vicini di casa ora raccontano di continui dissapori che hanno contrapposto le due famiglie per anni a causa di pessimi rapporti di vicinato, con mobili spostati nel pieno delle notte, rumori molesti, liquidi buttati dal balcone superiore sui panni stesi e così via. A maggio il gip del tribunale di Teramo aveva emesso nei confronti della donna un provvedimento di allontanamento dall'abitazione (per due mesi) accusandola di stalking.

Omicidio nel Teramano dove stamattina un pensionato di 70 anni, Mario Ciabattoni, è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso con una fucilata una sua vicina di casa, Felicia Mateo, 40enne di origini dominicane.

La tragedia è avvenuta in strada, davanti a un condominio popolare di Bellante Stazione, in via Guido Rossa. La donna secondo una prima ricostruzione della polizia sarebbe stata ammazzata sotto gli occhi delle due figlie, entrambe minorenni, mentre scendeva dalla sua auto per salire in casa.

Il presunto omicida è un ex idraulico. Dopo il delitto Ciabiattoni è tornato nel suo appartamento dove, poco dopo, è finito in manette. Ora gli inquirenti dovranno fare chiarezza sul movente: secondo le prime ipotesi tra il pensionato e la vittima c’erano screzi per questioni condominiali.

L’arma con cui la donna è stata freddata, con un solo colpo, è un fucile da caccia regolarmente detenuto da Ciabattoni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail