Bambini scomparsi a Roma: chi sono?

Due gemellini rumeni di 6 anni, Alexander e Sebastian, e forse altri due bambini di 8 e 10 anni


Sono quattro al momento i bambini irreperibili a Roma, anche se solo di due di loro si ha la certezza che siano stati rapiti. Si tratta dei due gemelli rumeni di 6 anni Alexander e Sebastian. I due bambini sono figli del diacono della chiesa ortodossa delle Palme, che si trova a Roma nel quartiere Ponte Mammolo e attorno a cui gravita una popolosa comunità rumena. Biondi, con i capelli corti, secondo la foto che è stata diramata dalle forze dell'ordine, al momento della scomparsa indossavano uno una camicia bianca e l'altro una camicia rosa, e pantaloncini corti. L'ultima volta sono stati visti attorno alle 13:30 del 19 agosto in vicolo di Ponte Mammolo, fuori dalla chiesa, mentre giocavano con alcuni coetanei. All'interno, dopo la funzione religiosa, era in corso un piccolo rinfresco.

La famiglia dei due gemelli abita a Zagarolo, un comune alle porte di Roma. I genitori di Alexander e Sebastian hanno altri cinque figli.

Poco o nulla si sa per il momento degli altri due bambini di cui si sarebbero perse le tracce. Avrebbero rispettivamente 10 e 8 anni, e sono stati affidati al trentenne romeno Costantin, un muratore e campione di judo conosciuto all'interno della comunità che gravita intorno alla parrocchia. Le notizie riferiscono che Costantin – che ha sua volta ha un figlio di 10 anni attualmente in Romania – avrebbe ricevuto dalla nonna o dalla mamma dei due bambini l'incarico di custodirli fino a domani mattina, forse per portarli al mare a Ladispoli.

I due bambini sarebbero figli di una donna residente anch'essa nell'hinterland romano, a Velletri (ma altre fonti parlano di Frosinone). La donna avrebbe sporto denuncia nel tardo pomeriggio, dopo numerosi tentativi a vuoto di rintracciare Costantin, che ha lasciato a casa il suo telefono cellulare. Anche se, come ricordano gli inquirenti, le indagini per sequestro di minore partono d'ufficio e senza bisogno di denuncia. Trapela anche un certo scetticismo sulle testimonianze relative agli altri due bambini scomparsi.

  • shares
  • Mail