Traffico di rifiuti speciali: 14 arresti. Coinvolto clan di camorra


Quattordici arresti e undici obblighi di dimora, beni per 8 milioni di euro sequestrati: sono i numeri dell’operazione eseguita stamattina dai carabinieri di Castello di Cisterna contro un presunto traffico illecito di rifiuti speciali.

Dalle indagini, condotte dei militari dell’Arma di Nola e coordinate dalla Dda di Napoli, sarebbe emerso che gli arrestati indirizzavano parte dei proventi del traffico illecito di rifiuti a un clan di camorra attivo nel Nolano e nel Vesuviano.

I reati a vario titolo contestati sono associazione per delinquere, realizzazione di discariche non autorizzate e gestione illecita di rifiuti speciali, frode in pubbliche forniture, truffa, intestazione fittizia di beni e altro; tutti reati aggravati dall’aver favorito un clan di camorra.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail