Blu Notte: il caso Piazza e Agostino


Inizia così la puntata di Blu Notte in onda stasera, ore 23.40, su RaiTre, dedicata a due delitti di Mafia avvenuti a Palermo all'inizio degli anni '90.

Si tratta dell'omicidio dell'agente di Polizia Antonino Agostino, ucciso insieme alla moglie il 5 agosto 1989 e della scomparsa dell'ex agente di Polizia Emanuele Piazza il 16 marzo 1990.

Il primo, la morte di Antonino Agostino, resta tutt'ora avvolto nel mistero, non ci sono colpevoli né mandanti, né moventi plausibili.

Turni cambiati all'ultimo minuto, una ex-fidanzata di famiglia mafiosa, strane preoccupazioni nei giorni che hanno preceduto l'omicidio stendono un ulteriore velo sulla morte di Agostino.

Un giallo irrisolto alimentato anche da due misteriose telefonate giunte nei giorni successivi all'omicidio, la prima all'Ansa di Palermo, la seconda ai Carabinieri, che rivelano un collegamento tra Agostino e un primo attentato al giudice Giovanni Falcone.

E proprio mentre le forze dell'ordine indagano sull'accaduto giunge la notizia della scomparsa di un ex agente di Polizia, Emanuele Piazza.

Anche in questo caso i sospetti si accavallano e le risposte sembrano non giungere mai. Si parla di mafia, di servizi segreti, giornalisti che indagano, avvocati costretti al silenzio e liste di latitanti.

Soltanto anni dopo si riuscirà a scoprire qualcosa di più: sembra infatti che Emanuele fosse collaboratore del Sisde e prima di essere ucciso stava tentando di catturare alcuni boss di Cosa Nostra, tra cui Salvatore Riina, promettendo denaro ad un mafioso, poi pentitosi.

Grazie a testimonianze e racconti di chi conosceva bene le vittime, Carlo Lucarelli tenterà di fare chiarezza sui fatti, supportato come sempre dalle ottime ricostruzioni video e dal suo stile inconfondibile.

Non mi resta che ricordarvi l'appuntamento alle 23.40 su RaiTre e augurarvi buona visione.

E se per qualunque motivo siete impossibilitati a seguire la puntata, ecco il link per poterla visionare in streaming sul vostro computer.

  • shares
  • Mail