Vimercate, violenta la moglie davanti ai figli: arrestato

L'operaio ha picchiato e violentato la moglie al termine di una lite a cui hanno assistito anche i due figli della coppia, di 9 e 15 anni. E' stato arrestato poche ore dopo.


Ero sconvolto, mi voleva lasciare, voleva dividersi e mandare all'aria il nostro matrimonio.

E' questa la giustificazione fornita alle autorità da un operaio trapanese di 47 anni arrestato a Vimercate, in Brianza, con l'accusa di aver picchiato la moglie e di averla violentata davanti ai suoi due figli di 15 e 9 anni.

E' accaduto sabato sera al termine di una violenta lite. I due si stavano separando e l'uomo ha raggiunto l'abitazione della consorte con l'intenzione di convincerla a ripensarci. Dalla lite alla violenza il passo è stato breve: il 47enne, di fronte ai suoi due figli, ha picchiato la moglie e ha abusato sessualmente di lei.

Poi, resosi conto della gravità e della brutalità delle sue azioni, si è dato alla fuga in auto. E' stato il figlio di 15 anni ha chiamare le autorità e metterle sulle tracce del genitore violento.

L'uomo è stato prontamente arrestato, mentre la donna, 43 anni, è stata ricoverata nella clinica Mangiagalli di Milano per le ferite riportate.

Foto | TMNews

  • shares
  • Mail