Pavia: 72enne fermato con 50 chili di droga: “lo faccio per pagare le tasse”

Partito da Genova con un carico di 50 kg tra marijuana e hascisc, il pensionato doveva andare a Reggio Emilia, ma a Tortona ha sbagliato svincolo e si è trovato all'autogrill di Dorno dove ha trovato la Gdf.

Quando lo hanno fermato con 50 chili di droga al seguito ha provato a spiegare che lo faceva "per pagare le tasse". In questi termini un pensionato di 72 anni di Reggio Emilia si è rivolto ai militari della Guardia di Finanza di Voghera (Pavia) che lo avevano intercettato all’autogrill di Dorno dell'A7.

L’uomo aveva sbagliato strada. Partito da Genova con un carico di 24 chili di marijuana e 26 di hascisc, doveva arrivare a Reggio Emilia, ma a Tortona non ha preso svincolo per la Torino-Piacenza.

Così nel suo furgone Mercedes, fermo nella stazione di servizio di Dorno, le Fiamme gialle hanno notato due grossi borsoni, si sono insospettite e hanno controllato prima i documenti dell’automezzo, già sottoposto a fermo amministrativo in passato, e poi quelli del conducente. È seguita una perquisizione da cui sono saltati fuori, occultati nelle borse, 43 involucri contenenti marijuana e 7 di hascisc, in tutto appunto 50 kg.

L'uomo, Angelo Moratti, senza nessun precedente, è stato arrestato la scorsa notte per trasporto e detenzione di stupefacenti; il furgone e la droga sono stati sequestrati. Il 72enne ha detto di aver accettato quel lavoro, che gli avrebbe fruttato 8mila euro, perché era davvero con l’acqua alla gola: doveva pagare le cartelle Equitalia, l’affitto e le spese condominiali e questo mese, con il conto corrente andato in rosso, non sapeva proprio come fare.


Il gip di Pavia, dopo averlo sentito ne ha convalidato l’arresto ma non ha ancora deciso sulla prosecuzione della reclusione in carcere. Le indagini mirano ora ad assicurare alla giustizia chi ha commissionato il lavoro da corriere della droga al pensionato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: