Stilo, uccise il rivale in amore nel 2005: arrestato Fernando Spagnolo

Fernando Spagnolo è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso, nel gennaio 2005, il rivale in amore Marcello Geracitano.

E' arrivata in queste ore, dopo otto anni, la svolta nell'omicidio di Marcello Geracitano, 31enne di Stilo, in provincia di Reggio Calabria, ucciso con due colpi di pistola alla testa il 16 gennaio 2005.

Niente ombre nel passato della vittima, nessun collegamento con la criminalità organizzata, nessuna pista valida fino a qualche mese fa quando il caso è stato riaperto e sono stati rivisti tutti gli elementi raccolti. Poi la svolta: l'omicidio di Geracitano fu passionale. Ad ucciderlo, secondo quanto emerso, sarebbe stato il rivale in amore Fernando Spagnolo, 58 anni.

L'uomo, arrestato in queste ore a Monasterace su ordine del Tribunale di Locri, avrebbe ucciso il giovane perchè interessato alla stessa donna. O meglio, Spagnolo avrebbe cominciato a rivolgere attenzioni a una ragazza per cui la vittima provava più di una simpatica.

Di fronte a quel comune interesse, dicono gli inquirenti, Geracitano decise di incontrare Spagnolo per chiarire e chiedergli di rivolgere altrove le proprie attenzioni. Le cose, però, visto il temperamento di Spagnolo, sarebbero finite in tragedia.

Fernando Spagnolo, arrestato con l'accusa di omicidio, è già stato condotto nel carcere di Locri.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail