Bari: 16 arresti per armi e mafia

Contestata anche l'associazione mafiosa. Sono sospettati di aver rapinato un rappresentante di gioielli.

16 persone, ritenute rapinatori professionisti, sono state arrestate ad Andria nel corso di una operazione condotta dalla polizia di Bari. In verità le manette, fino a questo momento, sono state messe a 14 uomini, dal momento che 2 di loro risultano irreperibili.

Le accuse sono di detenzione di armi (anche alcune da guerra) e aver rapinato un rappresentante di gioielli usando armi da fuoco (furono sparati colpi di kalashnikov).

Agli indagati viene contestata anche l'aggravante dell'associazione mafiosa. L'accusa di detenzione d'armi risale invece a un sequestro fatto ad Andria il 15 ottobre 2012, quando furono trovati nelle campagne due kalashnikov, un fucile a pompa, pistole e centinaia di munizioni.

  • shares
  • Mail