Massimo Di Cataldo indagato per maltrattamenti e procurato aborto

Il cantante indagato in seguito alla denuncia via Facebook della compagna Anna Laura Millacci

Massimo Di Cataldo è indagato per maltrattamenti e procurato aborto. A tre giorni dalla pubblicazione su Facebook degli autoscatti della compagna Anna Laura Millacci, la magistratura apre un indagine sul cantante che da venerdì 19 nega le accuse. La Procura di Roma ha proceduto e, dopo avere interrogato in questura Di Cataldo e la Millacci, avrebbe acquisito la documentazione medica attestante l’avvenuto aborto.

Ad ascoltare il cantante e la donna è stato il pm Eugenio Alabamonte che ha raccolto due versioni diametralmente opposte. Anche la baby sitter verrà presto ascoltata. Questa mattina, come riportato da Gossipblog, le immagini del volto tumefatto di Anna Laura Millacci erano state rimosse da Facebook.

Anche agli inquirenti la Millacci avrebbe confermato quanto scritto su Internet: il carattere irascibile del compagno, le liti, spesso violente, per futili motivi. E l’aborto che sarebbe avvenuto in ottobre in seguito alle percosse subite dall’uomo.

Foto | Facebook

 

  • shares
  • Mail