Cleveland: trovati due cadaveri di donna in un garage

Due giorni fa, nella stessa zona, era stato scoperto il corpo di un'altra donna.

Serial killer di Cleveland

Cleveland è ormai la città dell'orrore? Sono stati trovati infatti i cadaveri di due donne afroamericane, in avanzato stato di decomposizione, in una garage alla periferia della città dell'Ohio. Lo ha riferito la polizia al canale Fox News. Due giorni fa, nella stessa zona, era stato scoperto il corpo di un'altra donna. Le autorità di Cleveland hanno fatto sapere che le vittime avevano la testa e altre parti del corpo avvolte in una busta di plastica. La polizia sta cercando altri due corpi e intanto ha fermato il 35enne Michael Madison, con precedenti per reati sessuali.

Le forze dell'ordine non escludono nessuna pista e le indagini sono a tutto campo. Cleveland città dell'orrore perché, nel maggio scorso, in una casa della cittadina erano state trovate tre donne, rapite dieci anni fa poco più che adolescenti, tenute segregate dall'autista di un bus. Violentate ripetutamente da quello che è stato definito il mostro di Cleveland.

Come se non bastasse questo, quattro anni fa - sempre a Cleveland - furono ritrovati i corpi di undici persone, uccise da Anthony Sowell, soprannominato lo strangolatore. Un ex marine americano, congedato con onore nel 1985 e arrestato nel 2009. Ora, dopo gli ultimi tre cadaveri, a Cleveland si teme che qualcuno stia cercando di emulare proprio Sowell, a sua volta modello pure per Ariel Castro, il mostro.

Se poi vogliamo andare più indietro, sempre a Cleveland sui giornali dell'epoca si parlava del macellaio pazzo di Kingsbury Run. Fu attivo all'inizio del Ventesimo secolo e non è mai stato identificato. Tra il 1935 e il 1938 commise dodici omicidi, ma qualcuno gliene attribuisce una quarantina. In gran parte vagabondi, uomini e donne, tutti decapitati e smembrati.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail