Scandalo Santa Rita. Brega dice di temere per la sua vita

Aveva detto: "Li rifarei tutti", riferendosi agli interventi degni del dottor Mengele che ha compiuto. E ancora non cambia versione, il dottor Pier Paolo Brega Massone, che dal carcere addirittura si tratteggia quasi come un martire. La Provincia Pavese riporta le sue ultime dichiarazioni, sintetizzabili in: "temo per la mia vita".

E il suo legale aggiunge:

Sin dal primo momento, il dottor Brega Massone ha detto che, al di là delle imputazioni, una cosa sola gli importava: che non fosse messa in dubbio la sua attenzione al destino dei pazienti. Al mio cliente sono contestati cinque omicidi aggravati dalla crudeltà. Cinque persone morte per interventi chirurgici che secondo l'accusa non erano necessari e che sarebbero stati eseguiti per intascare i rimborsi della Regione. Nessuno, però, scrive che per ciascuno dei cinque interventi, il mio cliente avrebbe guadagnato 18 euro. Cioè il 9 per cento del Drg da 1.800 euro diviso tra i componenti dell'equipe.

Parole commoventi, veramente. Ma così non paiono averla pensata coloro che hanno presentato denuncia: finora si tratta di 100 esposti alla Guardia di Finanza di Milano. E mi sa ce ne saranno ancora altri.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: