Mafia, l’operazione Gotha 4 decapita il clan Barcellona Pozzo di Gotto: 35 arresti

Un'operazione congiunta di Carabinieri e Polizia ha portato all'arresto di 35 membri del clan Barcellona Pozzo di Gotto. Sequestrate anche armi e munizioni

Con un’operazione congiunta di Carabinieri e Polizia, in provincia di Messina sono state arrestate 35 persone accusate di associazione mafiosa, omicidio, estorsione, rapina, detenzione di armi ed altri delitti aggravati dal metodo mafioso. L’operazione, denominata Gotha 4, ha decapitato i vertici della famiglia di Barcellona Pozzo di Gotto. Molti di loro erano giovani, le nuove "leve" che avrebbero garantito il ricambio generazionale al clan.

Le indagini, sotto il coordinamento della Dda locale, sono riuscite a individuare gli esecutori materiali dell’omicidio di Ignazio Artino, ucciso a Mazzarà Sant’Andrea nel 201, i responsabili di due tentativi di omicidio nel 2010 e nel 2011 e, inoltre, gli autori di rapine ed estorsioni ad attività commerciali dell’area messinese.

Nel corso delle operazioni avvenute questa notte, sono state sequestrate anche armi e munizioni.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail