Castelfranco Veneto, famiglia gestiva centro estetico a luci rosse: 4 arresti

Treviso: padre, madre e i due figli in manette. Come l'anno scorso e sempre per sfruttamento della prostituzione.


Una famiglia di quattro persone è finita in manette a Castelfranco Veneto (Treviso) con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Le indagini dei carabinieri avrebbero accertato che dietro il centro estetico a gestione familiare sequestrato oggi si nascondeva in realtà un locale a luci rosse dove al posto di normali massaggi venivano effettuate prestazioni sessuali a pagamento.

Gli arrestati sono padre, madre e i due figli. E sono tutti recidivi. Finiti nei guai l’anno scorso a ottobre, per le stesse ipotesi di reato, avevano patteggiato la pena ma a quanto pare non avevano abbandonato la vecchia attività sempre nello stesso centro estetico, a cui ora, per la seconda volta, sono stati apposti i sigilli.

Sempre in base agli accertamenti degli investigatori nonostante due degli indagati fossero agli arresti domiciliari, non hanno avuto nessuna difficoltà a collaborare con gli altri familiari per riprendere l'attività. Nel centro estetico si prostituivano giovani ragazze italiane, romene e cubane. Gli affari non andavano affatto male. I clienti sono stati più di duecento in sessanta giorni. Pagavano tra i 40 e i 240 euro, per un giro di denaro pari a 25mila euro al mese.

© Foto TMNews

  • shares
  • Mail