Tragedia in famiglia nel Barese: Lorenzo Nicoletti uccide a fucilate il compagno della figlia

Toritto

Ancora una tragedia in famiglia, stavolta in un paesino di poco meno di diecimila persone in provincia di Bari, Toritto.

Lorenzo Nicoletti, pensionato di 72 anni, ha ucciso con un fucile da caccia il convivente di sua figlia Francesca, Nicola Saulle, 37enne già noto alle forze dell'ordine per piccoli precedenti penali.

L'uomo, subito arrestato dalle autorità, ha dichiarato di aver agito perchè esasperato dai continui atti di violenza che il 37enne perpetrava ai danni della figlia.

E' accaduto tutto nel corso dell'ennesima lite tra Francesca e Nicola, che da tempo erano andati a convivere in un appartamento vicino a quello di Lorenzo Nicoletti.

Francesca, 39enne, mentre la lite si faceva più accesa, si sarebbe rifugiata a casa del padre. Nicola, che nel frattempo era sceso in strada con l'intenzione di dar fuoco all'auto di Francesca, ha citofonato a casa di Nicoletti, chiedendo della donna.

A quel punto, stando a quanto ricostruito, Nicoletti non ci ha visto più: ha imbracciato il fucile, è uscito in balcone ed ha aperto il fuoco contro il 37enne.

Nicola Saulle è morto quasi subito, raggiunto al petto da due proiettili. Lorenzo Nicoletti, rimasto in casa in attesa dell'arrivo dei soccorsi e delle autorità, si è lasciato arrestare senza opporre resistenza ed è già stato condotto in carcere.

Via | La Gazzetta Del Mezzogiorno

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: