Torre Del Greco, duplice omicidio: il figlio della coppia è stato assolto dopo due anni

Il figlio della coppia è stato scagionato da ogni accusa nel febbraio 2013. Gli assassini dei due coniugi sono ancora in libertà.

TorreDelGrecoOmicidio


    Aggiornamento marzo 2013: oggi, a cinque anni da quel duplice delitto, il giallo più fitto che mai. Il figlio della coppia, arrestato nel 2011, è stato assolto da ogni accusa nel febbraio dello scorso anno: quelle che erano state rinvenute sul corpo dei due anziani non erano larve, come si era pensato in un primo momento, ma uova di mosca. Questo particolare è servito a scagionare da ogni accusa il figlio della coppia, M.S., da sempre dichiaratosi innocente, scarcerato così dopo 18 mesi di carcere. L’assassino, o gli assassini, di Filiberto Sorrentino e Vincenza Marcianò, è ancora in libertà e il caso rimane irrisolto.

Si può considerare risolto, dopo più di due anni, il mistero del duplice omicidio Filiberto Sorrentino e Vincenza Marcianò, rispettivamente di 92 e 80 anni, la coppia di coniugi uccisa a Torre del Greco il 6 agosto 2009.

Ad ucciderli, secondo gli inquirenti, sarebbe stato il figlio M.S., ex brigatista di 59 anni già noto alle forze dell'ordine.

L'uomo, incastrato da accertamenti tecnico scientifici e intercettazioni telefoniche, avrebbe ucciso a martellate i due genitori per poter ereditare i loro beni e pagare così i debiti accumulati nel corso degli anni.

L'arresto è scattato stamattina a Monterosi, in provincia di Viterbo.

Via | TusciaWeb

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: