Piscopio: Domenico La Bella morto per caduta dal balcone. Dubbi su ipotesi omicidio



L’autopsia effettuata ieri sera sul corpo di Domenico La Bella ha stabilito che il 51enne è morto per trauma cranico e toracico dopo essere caduto dal balcone al secondo piano della casa in cui abitava nella frazione Piscopio di Vibo Valentia. L’esame autoptico ha evidenziato anche lo stato di ebbrezza dell’uomo.

I carabinieri della città nipitina devono ora capire se La Bella sia caduto accidentalmente o se sia stato spinto dal balcone, per confermare o meno l’ipotesi dell’omicidio. Secondo l’ultima ricostruzione dei militari venerdì sera La Bella, il fratello e Nazzareno Galati, 42 anni, avevano cenato insieme a casa della vittima.

A un certo punto è scoppiata una lite per futili motivi e Galati è stato ferito da un colpo di pistola che per gli investigatori sarebbe stato esploso proprio da La Bella. Per chiarire quanto successo dopo i carabinieri sperano ora nella collaborazione dei presenti che finora non avrebbero fornito elementi utili alle indagini.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail