Delitto di Perugia: domani la testimonianza di Rudy Guede, chiamato a smentire Mario Alessi

rudy_guede

Si terrà domani, come vi abbiamo anticipato giorni fa, la tanto attesa nuova udienza del processo d'appello ad Amanda Knox e Raffaele Sollecito, quella che vedrà il ritorno in aula di Rudy Guede, chiamato a smentire il racconto fatto da Mario Alessi e confermato da altri testimoni nel corso della precedente udienza.

L'ivoriano, condannato in via definitiva a 16 anni di reclusione per l'omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, domani dovrebbe confermare quanto affermato in precedenza:

Va detto che quello che ho sentito nei giorni trascorsi per mezzo dei media a riguardo di quanto falsamente dichiarato da quest’essere immondo dal nome di Alessi Mario, cui coscienza non altro che una puzzolente immondezza, solo e soltanto farneticazioni di una mente malata e contorta, le sue: dichiarazioni fantasticate e false di un orco che, come noto a tutt’Italia, macchiandosi di un orrendo omicidio ove privato la vita ad un piccolo angelo umano.



Oltre a Guede dovrebbero essere sentite altre cinque persone, chiamate come controprova dal procuratore generale Giancarlo Costagliola: Giacomo Benedetti, amico di Guede, due detenuti che hanno avuto contatti con Luciano Aviello, il pentito sentito nella precedente udienza, il capo della squadra mobile Marco Chiacchiera e il vicequestore Monica Napoleoni.

L'esito della perizia sul Dna affidata ai professori Carla Vecchiotti e Stefano Conti dell’istituto di medicina legale dell’università La Sapienza di Roma, sarà invece discusso nelle udienze del 25, 29 e 30 luglio.

  • shares
  • Mail