Omicidio Melania Rea, oggi l'interrogatorio di Salvatore Parolisi. Prime indiscrezioni sull'autopsia

SalvatoreParolisi_Matrix

C'è grande attesa per l'interrogatorio di oggi di Salvatore Parolisi, il marito di Carmela Melania Rea, trovata morta il 20 aprile scorso in un bosco del Teramano. L'uomo, da pochi giorni indagato per omicidio volontario aggravato, non è detto che risponderà alle domande che gli verranno poste.

Lo ha rivelato oggi uno dei suoi legali, Walter Biscotti (l'altro è l'avvocato Nicodemo Gentile):

Non abbiamo ancora deciso se risponderà o meno alle domande.



Nel frattempo iniziano ad arrivare le prime indiscrezioni sull'autopsia effettuata sul corpo della giovane Melania dal medico legale Adriano Tagliabracci. Ne parla La Stampa:

Melania è stata assassinata con una tecnica militare, si legge nelle carte dell'esame effettuato sul corpo. Secondo quest’ultima ricostruzione Melania sarebbe stata messa a tacere con una mano sulla bocca, poi le sarebbe stata procurata una forte torsione del capo e successivamente sarebbe partita la prima delle 32 coltellate che le sono state inferte. La tecnica militare utilizzata è chiamata in gergo "assalto alla sentinella", perché utilizzata per neutralizzare gli uomini di guardia. E anche questa ricostruzione della tecnica usata per uccidere Melania sarà al centro dell’interrogatorio previsto per questo pomeriggio del marito.

Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso della giornata.

  • shares
  • Mail