Napoli: arrestati venti falsi invalidi


Venti “falsi invalidi” sono stati arrestati questa mattina a Napoli dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza con l’accusa di aver truffato l’Inps. Gli investigatori ritengono di avere smantellato un'associazione per delinquere dedita alla produzione e falsificazione di documenti sanitari necessari a fare ottenere pensioni di invalidità e indennità di accompagnamento a persone che in realtà non avevano nessun titolo.

Le persone arrestate stamattina nella zona di Corso Umberto sarebbero vicine a una banda legata al clan Mazzarella, già finito nell’inchiesta sulle false invalidità della Procura di Napoli - sezione reati contro la pubblica amministrazione - che ha portato negli ultimi due anni all'arresto di 131 persone tra cui un consigliere comunale di Chiaia. Si calcola che dal 2004 ad oggi in questo modo siano stati truffati all’Inps 1,1 milioni di euro. Di un falso invalido di Chiaia intervistato da Repubblica parlavamo qui.

Foto | Videocomunicazioni

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: