Roma, debito finisce in tragedia: 47enne ucciso con un colpo di spranga

viaCasaleDiSanBasilio_Roma

Ucciso a sprangate in strada, tra via Casale di San Basilio e via Recanati a Roma. E' morto così, ieri sera, il 47enne Marco C., colpito violentemente alla testa da un uomo a cui aveva prestato dei soldi.

Testimone dell'omicidio, anche il figlio della vittima, una ragazzo di 19 anni, che ha aiutato gli inquirenti a ricostruire la dinamica.

Padre e figlio, entrambi pregiudicati, intorno alle 18 avrebbero atteso il debitore sotto casa e gli avrebbero ricordato la somma da restituire. Dopo una breve lite, il debitore è salito in auto e i due, stando a quanto ricostruito, l'avrebbero inseguito.

La corsa si è conclusa tra via Casale di San Basilio e via Recanati, quando i due hanno speronato l'auto del debitore: lì ancora una lite, ben presto degenerata in colluttazione.

Il debitore ha preso una spranga ed ha colpito il 47enne in testa, poi si è dato alla fuga a bordo della sua auto, facendo perdere le tracce.

Inutili i soccorsi: il 47enne è deceduto durante il trasporto all'ospedale Sandro Pertini. L'assassino al momento non è stato ancora rintracciato.

Via | RomaCapitale

  • shares
  • Mail