Cesare Battisti: rigettato il ricorso del governo italiano, l'ex terrorista è libero

Cesare Battisti lascia il carcere

Questa mattina, poco dopo le 5 (ora italiana), l'ex terrorista Cesare Battisti ha lasciato il carcere brasiliano di Papuda. La decisione è stata presa dal Tribunale Supremo federale del Brasile che ha rigettato il ricorso del governo italiano contro la decisione dell'ex presidente Lula di concedere l'estradizione.

Dopo una seduta di oltre sette ore, i nove giudici hanno deciso con un voto a maggioranza: in sei hanno votato a favore della liberazione. L'Italia, secondo loro, non ha alcuna competenza per chiedere alla magistratura brasiliana di invalidare la decisione dell'ex presidente Lula, "si tratta di una questione di sovranità nazionale e quindi di competenza del potere esecutivo e non di quello giudiziario".

Ora l'ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo, condannato all’ergastolo nel nostro Paese per quattro omicidi avvenuti tra il 1977 e il 1979, è un uomo libero e, stando a quanto conferma il suo avvocato Luis Roberto Barroso, resterà in Brasile, "probabilmente a lavorare come scrittore".

La Farnesina ha già manifestato l'intenzione di ricorrere al Tribunale dell'Aia, mentre il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha dichiarato quanto segue:

Apprendo con vivo rammarico dell'ultima pronuncia del Tribunale Supremo Federale del Brasile che conferma il diniego all'estradizione di Cesare Battisti. La decisione non tiene conto delle legittime aspettative di giustizia del popolo italiano ed in particolare dei familiari delle vittime di Battisti.

Dello stesso parere Nabor Bulhoes, il legale del governo italiano presente ieri all'udienza:

L'Italia ora potrebbe appellarsi ad un'istanza internazionale. Con questa sentenza il Brasile non ha rispettato la Convenzione di Vienna che regola i Trattati internazionali e lo stesso ha fatto con il Trattato bilaterale Italia-Brasile sull'estradizione del 1989. Tutto ciò danneggia la credibilità internazionale del Brasile.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: