Jaycee Lee Dugard: condannati i due rapitori, 431 anni di carcere a Phillip Garrido

Condanna_Phillip_Garrido

Si è concluso ieri, nel tribunale di Placerville, in California, il processo a Phillip Craig Garrido e a sua moglie Nancy, che il 10 giugno 1991 rapirono l'11enne Jaycee Lee Dugard e la tennero prigioniera per ben 18 anni.

I due coniugi, che nel corso di quei lunghi anni hanno sottoposto la giovane Jaycee ad una serie di violenze, ieri sono stati condannati: 431 anni di carcere per Phillip, il principale responsabile di tutto quello che è successo, mentre per sua moglie Nancy è stata stabilita una pena che va dai 36 anni di carcere all'ergastolo.

La vittima, che ora 31 anni, ha preferito non partecipare all'udienza, ma ha inviato una lettera che è stata letta in tribunale dalla madre Terry Probyn.






Ho deciso di non essere qui oggi perchè mi rifiuto di sprecare un altro secondo della mia vita in vostra presenza. Ho preferito farvi leggere queste righe da mia madre. Phillip Garrido, sei sbagliato. Non sono mai riuscita a dirtelo, ma ora ho la libertà e ti dico che sei un bugiardo e tutte le tue cosiddette teorie sono sbagliate. Tutto quello che mi hai fatto era sbagliato e spero che un giorno te ne renderai conto. Quello che tu e Nancy avete fatto è stato riprovevole. Non c'è nessun Dio nell'universo che possa perdonare le vostre azioni. A te, Phillip, dico che sono sempre stata un oggetto del tuo divertimento. Ho odiato ogni secondo di quei 18 anni a causa tua e delle perversione sessuali in cui mi hai coinvolto. A te, Nancy, non ho nulla da dire. Entrambi potete risparmiare le vostre scuse e le vostre parole vuote. Per tutti i crimini che avete commesso, spero che avrete tante notte insonni così come le ho avute io. Sì, ripenso a tutti quegli anni e sono arrabbiata perchè avete rubato la mia vita e quella della mia famiglia. Fortunatamente ora sto bene e non vivo più in un incubo. Ho una famiglia meravigliosa e splendidi amici che mi circondano. Questo non potrete più togliermelo.

La Dugard, ne abbiamo parlato spesso in passato, ora vive in una località segreta insieme alla sua famiglia e ai due figli avuti dalle violenze di Garrido, che ora hanno 14 e 17 anni.

Via | MercuryNews

  • shares
  • Mail