Arrestato Gennaro Tuccillo, presunto capo zona clan Moccia Afragola


Il presunto capozona del clan Moccia ad Afragola, Gennaro Tuccillo, detto "Gennaro zi' sant", è stato arrestato stamattina. L’uomo è accusato di associazione per delinquere, omicidio, rapina e porto illegale di arma. Tutti reati che sarebbero stati commessi tra il 1975 ed il 2006. Tucillo inoltre è stato già condannato per tre omicidi commessi tra il 1982 e il 1987 durante la guerra contro il clan Magliulo, un tempo egemone nei comuni di Caivano, Afragola, Casoria, Frattamaggiore.

La scorsa settimana otto persone accusate di fare parte dell’organizzazione camorristica attiva nell'area nord della provincia di Napoli erano finite in manette per usura ed estorsione. Il clan Moccia è accusato anche di aver commissionato l'omicidio di Mariano Bacioterracino, ucciso nel maggio 2009 a Napoli di fronte a un bar del rione Sanità.

L’esecuzione, registrata da una telecamera di sorveglianza, era stata diffusa nel novembre successivo dalla polizia nel tentativo di arrivare al killer. Secondo gli inquirenti, e i racconti dei pentiti, Bacioterracino doveva morire perché aveva partecipato all'omicidio del boss Gennaro Moccia, ucciso nel 1976. Il Pm ha chiesto nei giorni scorsi l'ergastolo per il presunto omicida di Mariano Bacioterracino .

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail