Colle San Marco: ritrovato il corpo senza vita di Carmela Rea. E' stata uccisa

rea_carmela_melania

Si sono concluse poche ore fa, purtroppo tragicamente, le ricerche di Carmela Rea, la 29enne scomparsa 2 giorni fa a Colle San Marco, in provincia di Ascoli Piceno, mentre era in compagnia del marito e della figlia di 18 mesi.

Il suo corpo senza vita è stato ritrovato dai soccorritori in località Ripe di Civitella, in provincia di Teramo, a poco meno di 20 chilometri dal luogo in cui la donna era scomparsa.

A segnalare la presenza del corpo è stata una telefonata anonima fatta oggi pomeriggio al 113.

Carmela Rea, lo rivelano i quotidiani locali, è stata uccisa:

Il corpo della donna presentava una siringa conficcata in pieno petto e il volto completamente sfigurato da estese tumefazioni ed era stato privato degli abiti. Particolare, quest’ultimo, che fa protendere gli investigatori per la tesi della morte violenta.

E, come si legge su Il Capoluogo:

Chi ha ucciso Carmela 'Melania' Rea le ha disegnato una svastica sul corpo. Lo si apprende da fonti investigative secondo le quali il simbolo nazista sarebbe stato inciso nella carne. Le fonti confermano anche che sul collo della donna è stata trovata infilata una siringa. Nessun elemento che possa spiegare il significato della macabra incisione e della presenza della siringa, sempre secondo quanto si apprende, sarebbe stato rinvenuto al momento nel luogo del ritrovamento del cadavere.

Stando alle prime indiscrezioni, pare che il medico legale giunto sul posto non abbia riscontrato segni di violenza sessuale.

Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso delle prossime ore.

Via | Il Resto Del Carlino

  • shares
  • Mail