Napoli, omicidio: ucciso Antonello Faiello in un agguato a Secondigliano. Ferito Luigi De Lucia



Torna l'incubo della guerra di camorra a Secondigliano. Ieri sera una persona è stata uccisa e un'altra ferita a colpi di arma da fuoco in corso Italia. Nell'agguato è stato ucciso Antonello Faiello, 29 anni, residente nel rione Fiori, mentre Luigi De Lucia, 35 anni, è rimasto ferito.

Ricoverato al San Giovanni Bosco l'uomo non sarebbe in pericolo di vita. Faiello e De Lucia erano in sella ad una moto quando i killer hanno aperto il fuoco; erano le 21 circa, la strada era ancora affollata. Almeno sette i proiettili che esplosi contro i due. Da Julie News:

Secondo quanto si è appreso i due, già noti alle forze dell'ordine, sarebbero affiliati al clan ''Di Lauro'', organizzazione criminale protagonista, assieme ai cosiddetti scissionisti (oggi il clan è stato ribattezzato Amato-Pagano, ndr) della sanguinosa faida esplosa a Napoli a cavallo tra il 2004 ed il 2005. Una mattanza con più di 60 morti ammazzati e con una serie impressionante di colpi di coda, regolamenti di conti, vendette.

E con molta probabilità, anche l’agguato di corso Italia potrebbe rientrare nella spirale di violenza innescata dalla guerra di camorra combattuta all’ombra delle Vele. Antonello Faiello (...) - secondo quanto riferito da fonti investigative - era da poco uscito dal carcere. La trappola per lui è stata mortale.

A febbraio sempre a Secondigliano sotto i colpi dei killer era caduto Francesco Feldi, 40 anni, ritenuto dagli investigatori vicino al clan Amato-Pagano.

Via | Il Mattino

  • shares
  • Mail