Delitto dell'Olgiata, il domestico Wiston Manuel Reves ha confessato: "sono stato io ad uccidere la contessa Alberica"

Wiston Manuel Reves

Wiston Manuel Reves, arrestato martedì scorso in relazione all'omicidio della contessa Alberica Filo della Torre, oggi pomeriggio ha confessato di essere l'autore del delitto, avvenuto il 10 luglio 1991.

Questa mattina, durante l'udienza di convalida davanti al Gip, il 41enne si è avvalso della facoltà di non rispondere. Poi, poco dopo, ha chiesto di parlare nuovamente con il gip.

Davanti davanti al pm Francesca Loi e al tenente colonnello Bruno Bellini del Nucleo investigativo dei carabinieri di Roma, Reves è scoppiato in lacrime ed ha confessato tutto.

Mi volevo togliere un peso che portavo dentro di me da 20 anni: sono stato io ad uccidere la contessa Alberica.

Reves, che era stato licenziato due mesi prima del delitto, sostiene di non ricordare il motivo che l'ha spinto ad uccidere.

Ricordo solo che ero andato da lei a chiedere di poter lavorare nuovamente presso la villa perchè avevo bisogno di soldi.

Per tutti questi anni, stando al suo racconto, avrebbe cercato di rimuovere quel delitto ed ora non ricorda bene come siano andate le cose.

Reves, poi, ha chiesto scusa al marito della contessa, Pietro Mattei, e agli italiani ed ha ammesso, ora che ha confessato, di sentirsi "pentito e liberato".

A questo punto Reves resta rinchiuso nel carcere di Regina Coeli, dove era stato portato martedì a seguito del suo arresto. L'accusa, per lui, è di omicidio volontario.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: