Omicidio Yara Gambirasio: prelevato il DNA di una quarantina di persone. A breve i risultati dell'autopsia

Yara_scomparsa

Continuano a circolare indiscrezioni relative alle indagini sull'omicidio di Yara Gambirisio: prima l'identikit del presunto assassino, poi il sospetto che ad uccidere la 13enne sia stata una donna, la presunta morte per asfissia, il numero delle coltellate e così via.

Nulla di tutto ciò, però, è stato ancora confermato: gli inquirenti mantengono uno stretto riserbo e i risultati dell'autopsia non sono stati resi noti.

Le uniche notizie certe sono quelle relative agli interrogatori, che continuano senza sosta. Gli inquirenti stanno ascoltando decine di persone, molte delle quali già sentite in precedenza.

E di una quarantina di loro, rivela il Corriere Della Sera, sarebbe già disponibile il dna:

prelevato duranti quegli incontri in modo coattivo, cioè a loro insaputa tramite biccheri, tazze di caffè o sigarette. Non potranno avere valore legale ma potranno servire a indirizzare le indagini una volta arrivata la relazione del medico legale che ha condotto l'autopsia.

La consegna dei risultati dovrebbe essere imminente. Ne sapremo di più nel corso delle prossime ore.

  • shares
  • Mail