Milano, 11 rapine in quattro mesi: in manette due minorenni, altri due allontanati dal nucleo familiare

babygang_01

Si sono concluse nei giorni scorsi, dopo circa quattro mesi, le indagini su una baby gang che, tra agosto e dicembre 2010, si è resa protagonista di almeno 11 rapine nel quartiere milanese di Quarto Oggiaro.

Quattro i membri identificati, tutti minorenni: un 16enne ed un 17enne sono finiti in carcere, mentre un 12enne e un 13enne, non imputabili, sono stati allontanati dal nucleo familiare.

Avevano un proprio modus operandi e dei luoghi preferiti. Accerchiavano le vittime, spesso nella stazione ferroviaria di Quarto Oggiaro e nel cavalcavia pedonale che collega la stazione con un centro commerciale, e le costringevano a consegnar loro denaro e cellulari dietro la minaccia di armi e coltelli.

Nel corso delle perquisizioni effettuate in casa dei quattro minorenni, gli agenti hanno sequestrato 16 telefoni cellulari, due coltelli, una mazza da baseball e "alcune riproduzioni di armi: un fucile mitragliatore (soft air), una pistola colt Mk Iv ed una pistola Dong".

  • shares
  • Mail