Lorena Cultraro nel pozzo: uccisa e bruciata perchè incinta di uno del branco

lorenacultraroLorena Cultraro la diciassettenne scomparsa da Niscemi, in provincia di Caltanissetta, è stata ritrovata morta in fondo ad un pozzo alle porte del piccolo comune nisseno:

I tre minorenni hanno raccontato ai magistrati di aver dato appuntamento a Lorena nel pomeriggio del 30 aprile. La ragazza li aveva informati che poteva essere incinta, che "aveva un ritardo", e che il padre era uno di loro e per questo motivo doveva prendersi le proprie responsabilità. Responsabilità che i tre ragazzi non avevano alcuna intenzione di prendersi. A questo punto gli indagati hanno dato appuntamento a Lorena, come spesso era avvenuto in passato. E sono andati verso la periferia del paese, in aperta campagna, fino ad arrivare ad un casolare abbandonato. Dove è stata strangolata e gettata in un pozzo

Affondata nel pozzo, Lorena è morta così. Prima però il suo assassino ha tentato di carbonizzare il corpo. Come Alfredino Rampi, come i fratelli di Gravina Francesco e Salvatore Pappalardi. Dell'omicidio sono sospettati tre ragazzi di 15,16 e 17 ani del posto.

Via: Unione Sarda

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: