Stefano Cucchi: una condanna e 12 rinvii a giudizio. Il processo inizierà il 24 marzo

stefanocucchi_processo

E' stata resa nota questa mattina la decisione del giudice dell’udienza preliminare Rosalba Liso circa le richieste fatte dalla Procura di Roma in relazione alla morte del geometra 31enne Stefano Cucchi, deceduto il 22 ottobre 2009 nel reparto penitenziario dell’ospedale Sandro Pertini di Roma una settimana dopo il suo arresto per possesso di droga.

Tredici le persone coinvolte, accusate a vario titolo di lesioni aggravate, abuso di autorità nei confronti di arrestato, falso ideologico, abuso d’ufficio, abbandono di persona incapace, rifiuto in atti d’ufficio, favoreggiamento e omissione di referto.

Dodici di loro sono state rinviate a giudizio, mentre Claudio Marchiandi - direttore dell'ufficio detenuti e del trattamento del provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria - che aveva scelto il rito abbreviato, è stato condannato a 2 anni di carcere.

Le persone rinviate a giudizio sono le tre guardie carcerarie Nicola Minichini, Corrado Santantonio e Antonio Domenici; sei medici dell'ospedale Sandro Pertini Aldo Fierro, Stefania Corvi, Rosita Caponetti, Flaminia Bruno, Luigi Preite De Marchis e Silvia Di Carlo; e tre infermieri dello stesso ospedale, Giuseppe Flauto, Elvira Martelli e Domenico Pepe.

I dodici saranno processati a partire dal prossimo 24 marzo di fronte alla terza Corte d'Assise.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: