UK: risarcimento ai detenuti, oltre 4 milioni di euro nell'ultimo anno

IanHuntley

E' di ben 4.165.222 euro la somma versata dal governo britannico, nell'ultimo anno, ai detenuti che, per un motivo o per un altro, hanno chiesto un risarcimento.

Risarcimenti che vanno da slittamenti delle date di rilascio dovuti ad errori amministrativi (si possono chiedere fino a 120 euro per ogni giorno extra passato in carcere) ad aggressioni subite durante la permanenza dietro le sbarre.

Lo scorso anno oltre 3mila detenuti hanno chiesto un risarcimento: c'è chi ha ottenuto meno di mille euro, ma anche chi è riuscito a venir risarcito con ben 100 mila euro, tutti soldi versati dai contribuenti.

I nomi di questi detenuti, per motivi di privacy, non sono stati resi noti, ma la stampa britannica è riuscita a scoprire che tra questi c'è anche Ian Huntley, il 36enne condannato a scontare due ergastoli per l’omicidio di due bambine di 10 anni, Holly Wells e Jessica Chapman.

Huntley, ne parlammo a suo tempo, nel marzo scorso era stato aggredito in carcere, sgozzato da altri detenuti.

Le guardie erano intervenuti in tempo e Huntley era stato salvato: ora però ha chiesto ed ottenuto un risarcimento di ben 112 mila euro.

Emma Boon del Taxpayers’ Alliance, è tra le persone che si è dichiarata contraria a questo tipo di risarcimenti:

E' preoccupante che sempre più soldi dei contribuenti vengano spesi per questi motivi. Sfortunatamente la "cultura del risarcimento" sta crescendo, ma le prigioni dovrebbero fare di tutto per rispettare le regole ed impedire che errori o semplici sviste portino ad eventi del genere.

Via | Daily Mail

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: