Roma, tentata rapina in villa con machete: quattro romeni terrorizzano coppia di connazionali

viaNaide_Roma

Momenti di terrore, ieri pomeriggio, in un villino di via Naide, dove una cittadino romeno di 36 anni e suo cognato, 33 anni, sono stati sorpresi tra quattro connazionali che, armati di machete, coltelli a serramanico e pistola a tamburo, hanno fatto irruzione nell'abitazione.

I quattro hanno intimato ai due connazionali di consegnar loro tutti i soldi e gli oggetti di valore in loro possesso.

I due sono riusciti a rifugiarsi in un'altra stanza e da lì hanno chiamato il 112.

Tutto si è concluso nel migliore dei modi: le autorità si sono precipitate sul posto ed hanno arrestato i quattro rapinatori mentre si trovavano ancora nel giardino del villino.

Tre di loro, di età compresa tra i 21 e i 25 anni, sono stati portati a Regina Coeli con l'accusa di tentata rapina aggravata in concorso.

Un quarto, di appena 16 anni, è stato accompagnato nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli.

Nessuno, secondo quanto reso noto dalle autorità, è rimasto ferito.

Via | Il Messaggero

  • shares
  • Mail