Un giorno in pretura, il processo Scazzi: quarta puntata del 18 maggio 2013

Nel sabato di Rai3 torna l'appuntamento con Un giorno in pretura: in onda la quarta puntata sul processo di Avetrana, che ha visto condannate all'ergastolo, in primo grado, Sabrina Misseri e Cosima Serrano per l'omicidio di Sarah Scazzi

Sabato notte 18 maggio è andata in onda la quarta delle sei puntate dedicate da Un giorno in pretura al processo Scazzi, che vede imputate - e condannate all'ergastolo in primo grado - Sabrina Misseri e Cosima Serrano. Se la scorsa puntata si era chiusa con le lacrime di Sabrina, che proclama la sua innocenza, anche questa puntata si apre e si chiude con i pianti dell'imputata, incalzata dalle domande del pubblico ministero Buccoliero. Ma questa puntata è soprattutto incentrata sulle dichiarazioni del fioraio Giovanni Buccolieri che prima dice di aver visto Cosima trascinare via in auto Sarah in lacrime, per poi precisare che si trattava solo di un sogno. Gli inquirenti non gli credono, e i loro sospetti sono avvalorati anche dalla testimonianza del teste chiave del processo, Anna Pisanò. Andiamo però con ordine.

Intanto, oltre a Sabrina, dovrebbe essere sentita anche Cosima, che si avvale però della facoltà di non rispondere. Si procede quindi con i testimoni, a partire proprio dal fioraio, da sua moglie e dalla suocera. C'è poi Anna Pisanò, perché è proprio lei a raccontare per prima agli inquirenti la storia del fioraio, che ha saputo da sua figlia Vanessa, visto che la ragazza lavorava nel negozio di fiori. La ragazza, dopo aver raccontato questo a sua madre, le chiede di non parlarne con nessuno, tanto meno coi carabinieri, perché l'uomo avrebbe negato o affermato che si trattava di un sogno. Cosa che poi è successa.

Il fioraio conferma questa versione del sogno anche in aula, così come sua moglie e la suocera: si è trattato solo di un sogno, che lui ha raccontato ai familiari e a qualche amico. Ancora una volta è la parola di Pisanò contro quella di qualcun altro, e saranno i giudici a dover valutare chi dice il vero e chi il falso.

È poi la volta di un altro testimone, Donato Massari, padre di Francesca, un'amica di Sarah, che racconta di aver incrociato per strada, il pomeriggio del 26 agosto, giorno della scomparsa della ragazzina e alla stessa ora - intorno alle 14, 14.20 - la macchina della signora Cosima. Racconta anche che il 4 settembre seguente Cosima e Sabrina si presentarano a casa sua, con la strana richiesta di parlare da sole con Francesca, in macchina. Lui e sua figlia si opposero, dicendo di poter parlare in casa. Viene quindi sentita anche Francesca, e poi Sabrina, che conferma la sua visita a casa della ragazzina dicendo che la sua intenzione era quella di scoprire se Sarah avesse confidato qualcosa all'amica.

Altro aspetto importante del processo è quello dell'orario in cui Sarah è uscita di casa, perché i genitori non sono riusciti ad essere precisi. L'orario è importante anche per stabilire l'orario della morte. Anche su questo aspetto c'è una lotta accesa tra accusa e difesa sulle testimonianze che collocano la ragazzina per strada intorno alle 14, 14.30.

Per concludere la puntata è ancora una volta il turno di Sabrina, che risponde a tono a tutte le contestazioni dell'accusa, in relazione allo scambio di sms con Sarah e Mariangela prima della scomparsa della cugina. Il pm Buccoliero le contesta alcune dichiarazioni rilasciate nelle interviste e cerca di coglierla in fallo, e l'imputata reagisce ribadendo ancora una volta la sua innocenza, tra le lacrime, precisando che se avesse ucciso Sarah non sarebbe riuscita a tenersi quel terribile segreto così a lungo.

La prossima puntata sarà dedicata interamente a Michele Misseri, alle sue versioni, alle sue ritrattazioni e al suo ruolo nella vicenda.

Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata

Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata
Un giorno in pretura, il processo Scazzi quarta puntata

  • shares
  • Mail