Castrofilippo: 5 arresti tra cui Sindaco Salvatore Ippolito nell'operazione antimafia Family

Il sindaco di Castrofilippo, Salvatore Ippolito, 52 anni, Pdl, è stato arrestato nella notte con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. In manette sono finite anche altre quattro persone.

Il blitz, coordinato dalla Dda di Palermo, è stato eseguito dalla Squadra mobile di Agrigento. Le indagini, dicono gli investigatori, hanno permesso di colpire la famiglia mafiosa operante a Castrofilippo, nell'Agrigentino, al cui vertice ci sono stati prima l'ex boss Maurizio Di Gati, poi l'ex latitante Giuseppe Falsone, e oggi l'ottantenne Antonino Bartolotta. Da Agrigento Notizie:

Secondo gli inquirenti il primo cittadino avrebbe svolto un ruolo di primo piano nell'appoggiare l'organizzazione mafiosa attraverso l'affidamento compiacente di alcuni appalti a ditte "amiche" per opere come il già noto centro commerciale "Le Vigne di Agrigento". Le indagini, iniziate a gennaio scorso si sono concluse con il blitz portato a termine stanotte dagli agenti, i quali hanno sequestrato anche diversi documenti presso il Comune di Castrofilippo. I dettagli dell'operazione saranno resti noti nel corso di una conferenza stampa alle 11.30 alla Questura di Agrigento.

Determinante per le indagini, scrive Agrigento Oggi, anche il contributo dei collaboratori di giustizia. Oltre al sindaco nell’operazione antimafia “Family” sono stati arrestati Angelo Alaimo, 63 anni, l’omonimo Angelo Alaimo, 53 anni, Antonino Bartolotta, 80 anni, e Giuseppe Arnone 53 anni.

Foto | Agrigento Notizie

  • shares
  • Mail