Palermo: violentò la cugina minorenne, 17enne arrestato dopo due anni

centrorieducazioneminori

Ci sono voluti due anni, ma alla fine gli abusi su una bambina di Palermo sono emersi: a violentarla, due anni fa, fu suo cugino, raggiunto ieri da un'ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo.

La bambina, 10 anni all'epoca dei fatti, raccontò subito a sua madre di esser stata violentata dal cugino 15enne, ma la donna decise di non sporgere denuncia, "per sottacere lo scandalo e per paura di ritorsioni".

Il contesto in cui si è svolta la vicenda, si legge su SiciliaOnLine, è "di poverta' e promiscuita. Bambina orfana di padre, appartenente ad un nucleo familiare povero e disagiato, gia' segnalata dagli assistenti sociali per le condizioni socio familiari e per i maltrattamenti subiti ad opera di adulti".

Di recente la bambina è stata affidata ad una casa famiglia e in quel contesto è riuscita a confessare tutto.

Gli psicologi hanno ascoltato il dettagliato resconto della violenza e lo hanno ritenuto veritiero. Tanto è bastato per far scattare l'arresto del cugino-violentatore.

Il giovane, oggi 17enne, è stato rinchiuso nel carcere minorile Malaspina.

  • shares
  • Mail