Operazione Andromeda: 18 arresti per droga a Foggia

stadiozaccheriaFoggia

E' scattata questa mattina all'alba l'operazione Andromeda, finalizzata allo smantellamento di un sodalizio delinquenziale responsabile della detenzione e dello spaccio di droga nella zona dello stadio Pino Zaccheria di Foggia.

La gang, rivelano gli inquirenti, utilizzava come luogo di spaccio un piccolo bar situato nei pressi della curva nord dello stadio: i clienti, contattavano telefonicamente i trafficanti e passavano a ritirare la merce nel locale.

Le indagini sono state avviate nella primavera del 2009 e, grazie alle intercettazioni telefoniche, alla fine il giro è venuto allo scoperto. Si legge su TeleRadioErre:

L'attività d'indagine ha permesso di accertare che il gruppo criminale era solito sostituire continuamente le schede sim utilizzate solo per lo spaccio, intestate a persone fittizie per eludere eventuali indagini della Polizia. Le utenze erano fornite ai "clienti" con l' avvertimento di non utilizzare nei colloqui i nomi di battesimo, al fine di non essere identificati.



Questa mattina gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, coadiuvati dai Reparti Prevenzione Crimine e dal Reparto Volo di Bari, hanno dato il via all'operazione che ha portato all'arresto di 18 persone.

Tra queste c'è anche il pregiudicato Giovanni Mastropasqua, già arrestato in flagranza di reato nell'ottobre dello scorso anno: stava spacciando droga insieme alla moglie Antonietta Consales e al figlio di 15 anni.

Questi 18 arrestati si aggiungono ai 5 spacciatori fermati nei mesi scorsi durante le indagini. In quell'occasione furono sequestrati anche 400 grammi di cocaina, 200 di eroina, 300 di hashish e 100 di marijuana.

Via | TeleRadioErre

  • shares
  • Mail