Tel Aviv: tenta di svaligiare una banca mutui


Si è presentato a volto seminascosto in una banca di Tel Aviv intimando, pistola alla mano, di consegnargli il contante. Tutto si sarebbe atteso tranne la riposta del direttore:

Cretino. Hai sbagliato obiettivo. Noi siamo una banca per mutui e qui non teniamo contanti

L'uomo, evidentemente inesperto e probabilmente non in possesso delle sue facoltà mentali, si è scusato e si è allontanato di corsa verso la propia auto, parcheggiata proprio di fronte l'ingresso dell'Istituto. Per sua sfortuna però non abbastanza in fretta permettedo così al direttore di prendere il numero di targa e comunicarlo alla polizia.

Gli agenti, una volta a casa dell'uomo, hanno trovato le prove della tentata rapina. Incalzato dai rappresentanti delle forze dell'ordine l'uomo ha confessato dicendo che aveva sentito una voce interiore che lo spingeva a rapinare una banca. Non è certo che verrà processato vista l'inesperienza e l'evidente instabilità mentale. Al momento è stato posto agli arresti domiciliari.

  • shares
  • Mail