Lisbona: condannati 6 pedofili nel processo per le violenze sessuali sui bambini ospiti di Casa Pia

Carlos Cruz01

Si è concluso oggi a Lisbona, ne parlavo questa mattina, il lungo processo che ha visto imputate 7 persone, accusate di aver molestato, violentato e tenuto segregati 32 bambini che all’epoca dei fatti - anni '90 - erano ospiti di Casa Pia, un’istituzione pubblica che da 230 accoglie orfani in difficoltà.

Il processo si è concluso con sei condanne: la pena più alta, 18 anni di carcere, è toccata al 54enne Carlos Silvino, che ha ammesso la sua colpevolezza per tutti i 639 capi d'accusa.

Più lievi le pene per gli altri cinque condannati: Carlos Cruz, ex conduttore televisivo, e il dottore Joao Ferreira Diniz dovranno scontare 7 anni di carcere.

Jorge Ritto, ex ambasciatore portoghese all’Unesco, è stato condannato a 6 anni e 8 mesi, l'avvocato Hugo Marcal a 6 anni e 2 mesi, mentre l'ex direttore di Casa Pia Manuel Abrantes a 5 anni e 9 mesi.

Assolta l'unica donna imputata, Gertrude Nunes, proprietaria di un alloggio in cui, secondo l'accusa, si sarebbero tenuti i festini con protagonisti alcuni bambini dell'Istituto.

I legali dei sei imputati hanno già fatto sapere che intenderanno ricorrere in appello.

Via | BBC News

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: