FBI Most Wanted: Victor Manuel Gerena

È latitante da 27 anni. Victor Manuel Gerena, nato a New York nel 1958, è nella FBI ten most wanted fugitives dal lontano 1984. Da quando fece perdere le proprie tracce dopo una rapina milionaria.

Quasi sette milioni di dollari sottratti all’interno del deposito di una compagnia di sicurezza a West Hartford nel Connecticut, dove lavorava come guardia.

Il giorno della rapina, il 12 settembre dell'83, Gerena si recò regolarmente alla sede della Well Fargo, tra furgoni blindati e sacchi pieni di denaro, ma nessuno sospettava che quello sarebbe stato il suo ultimo giorno di lavoro.

L’uomo prese due colleghi come ostaggi minacciandoli con una pistola per poi ammanettarli, legarli e iniettare loro una sostanza soporifera non precisata in modo da renderli innocui. Nessun colpo d’arma da fuoco, nessun morto.

Subito dopo fuggì con il bottino a bordo di una Buick presa in affitto. Una rapina perfetta. Ma come ha fatto a sparire nel nulla?

Secondo l’FBI avrebbe viaggiato con un camper verso il Messico e da lì si sarebbe poi trasferito, in aereo, a Cuba, dove potrebbe trovarsi tuttora. Un piano studiato nei minimi particolari che Gerena non avrebbe messo a punto da solo.

L’uomo sarebbe stato reclutato e addestrato per il colpo dai Los Macheteros, movimento portoricano indipendentista clandestino, in passato protagonista di azioni violente.

Gerena, di origini portoricane - con un passato da wrestler e la fama di studente modello ai tempi della scuola - avrebbe sposato idealmente la causa degli indipendentisti.

Ricercato per rapina in banca, rapina a mano armata e furto, l’FBI nel 2004 ha offerto un milione di dollari per chi fornisca informazioni utili alla sua cattura.

Foto | fbi.gov

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: