Mafia, guerra tra Stidda e Cosa Nostra negli anni '90: 8 arresti

La guerra tra Cosa Nostra e la Stidda per il racket del pizzo e degli appalti pubblici tra Gela e Niscemi fece oltre trecento vittime tra il 1987 e il 1990. Oggi, a più di 20 anni di distanza, i responsabili di due di quegli omicidi sono stati assicurati alla giustizia.

A partire dalle prime ore di oggi la Squadra mobile di Caltanissetta ha eseguito otto ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti esponenti delle cosche mafiose di Gela e di Niscemi. A loro vengono contestati due omicidi - quello dei boss stiddari Salvatore Lauretta e Orazio Coccomini - e un tentato omicidio inseriti proprio nella guerra tra le due organizzazioni.

I provvedimenti, emessi dalla magistratura di Catania su richiesta della DDA del capoluogo siciliano, sono stati eseguiti in Sicilia e altre regioni d'Italia. Maggiori dettagli sull'operazione saranno diffusi nelle prossime ore.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail